15 COSE CHE OGNI ACQUIRENTE DI HOSTING DOVREBBE SAPERE

15consiglihostingmigliore

Quello degli hosting web è un mondo estremamente complesso e variegato. Cloud hosting, VPS, server dedicati o condivisi: sono ormai innumerevoli le offerte tra le quali l'utente deve districarsi ogni giorno… e l'inghippo è sempre dietro l'angolo!

 

  1. Un hosting su misura
    Benché indubbiamente utili, recensioni e classifiche non sono sufficienti ad avere una chiara ed esaustiva visione sull’argomento hosting. Non esiste, infatti, un hosting migliore in assoluto, ma certamente ne esiste uno capace di soddisfare appieno tutte le nostre esigenze. Che tipo di sito abbiamo intenzione di creare? Di che software abbiamo bisogno per svilupparlo? Impariamo a rispondere a queste domande prima di procedere con l’acquisto.
  2. Server sempre sotto controllo
    Nulla è più importante di avere un web hosting operativo 24 ore su 24, sette giorni su sette. Un hosting professionale garantisce ai propri clienti server altamente performanti e connessioni di rete stabili, affinché il nostro sito sia sempre raggiungibile anche nei periodi di maggiore traffico. Quindi occhio alla SLA (service level agreement) e al downtime, e gli obblighi dell’hosting provider in caso ci sia un downtime maggiore di quanto scritto nella SLA.
  3. Un solo hosting… tanti domini
    Sul web, un dominio definisce ciò che siamo e quello che facciamo. Secondo i più recenti modelli di business on-line è di vitale importanza poter gestire più domini sotto lo stesso hosting web. Assicuriamoci, dunque, che il nostro profilo hosting preveda questa importantissima funzionalità.
  4. Condiviso o dedicato?
    Grazie alla straordinaria evoluzione tecnologica degli ultimi anni, gli hosting condivisi (ovvero server nei quali vengono hostati diversi siti web) rappresentano sempre di più una valida alternativa per chi vuole ottenere visibilità sulla Rete investendo cifre molto contenute.
  5. Occhio al rinnovo
    Non è raro che gli hosting provider propongano ai propri utenti costi di sottoscrizione molto bassi. Purtroppo, però, dietro a queste offerte allettanti si nascondono, spesso volentieri, rinnovi onerosi e sibillini dai quali è possibile tutelarsi controllando in anticipo le condizioni di vendita.
  6. Rimborsi
    Quando si parla di rimborsi, ciascun hosting web stabilisce le proprie regole. Non essendo in vigore una normativa unica che regoli questa materia, è di fondamentale importanza a documentarsi prima di sottoscrivere il servizio.
  7. Un hosting sempre aggiornato
    SAAS quali Autoscript Installer, SSH, FTP e SST sono strumenti digitali essenziali per la corretta gestione di un qualsiasi sito web. Sfortunatamente, ancora oggi, esistono numerosi web hosting sprovvisti di queste indispensabili funzionalità. Anche in questo caso occorre giocare d’anticipo e informarsi preventivamente.
  8. E-commerce
    L’e-commerce rappresenta, senza ombra di dubbio alcuna, la naturale evoluzione di qualsiasi business on-line. Assicuriamoci, pertanto, che l’hosting web sul quale abbiamo messo gli occhi sia dotato di una piattaforma di e-commerce adeguatamente aggiornata.
  9. Termini del servizio… questi sconosciuti!
    Forse non tutti lo sanno, ma ciascuno web hosting si riserva tacitamente il diritto di sospendere un account se quest’ultimo ha consumato troppa CPU (anche nel caso di profili a banda illimitata!) o se ha contravvenuto a una o più regole previste nel contratto di sottoscrizione. Non dimentichiamoci di leggerlo prima di pagare!
  10. Hosting “verdi”? Sì, grazie!
    Un ottimo biglietto da visita per presentarsi su Internet è quello di sostenere l’ambiente attraverso una scelta responsabile: al contrario dei suoi concorrenti, un hosting “verde”ha zero emissioni di CO2 e rispetta la Natura.
  11. E-mail e domini
    Associare una casella di posta elettronica a un dominio univoco è indispensabile per essere facilmente riconoscibili sulla Rete. Nel caso il nostro hosting web non permetta la creazione di un’utenza di tipo: email@nostrodominio.com, non disperiamoci! Servizi complementari come Google Email App consentono di rimediare a questo problema senza per forza di cose cambiare provider.
  12. Backup garantiti
    Su Internet, crash improvvisi e attacchi hacker sono all’ordine del giorno. Assicuriamoci, dunque, che il nostro web hosting effettui regolari backup del database e dei files, onde evitare sul nascere sgradevoli sorprese. Ma non basiamoci solo sui backup dell’hosting provider! Anche noi dobbiamo sempre fare backup.
  13. Il cliente ha sempre ragione
    Un hosting professionale deve garantire un servizio di assistenza clienti rapido ed efficiente attraverso canali di comunicazione sincrona quali live chat e simili.
  14. User Friendly
    L’usabilità è uno degli aspetti fondamentali del Web 2.0. I migliori hosting provider soddisfano questi nuovi standard qualitativi grazie a pannelli di controllo fruibili e facili da usare. Per esempio cPanel è un’ottima interfaccia hosting intuitiva e semplice da usare.
  15. Periodo di sottoscrizione
    Svariati hosting provider propongono prezzi di sottoscrizione a buon mercato a condizione che ci si abboni al servizio per un periodo di tempo che va dai tre anni in su. Accettiamo questo genere di contratto solo se l’azienda di hosting è sufficientemente accreditata.

Similar Posts:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *